Coltivare i diritti per una floricoltura sostenibile

Etiopia (Altopiano di Addis Abeba)
Settore: Economia sostenibile e solidale/ Lavoro dignitoso

  • Informazioni sul progetto

    Il progetto opera nella periferia limitrofa all’altipiano di Addis Abeba, nel settore floricolo presso il quale sono impiegati migliaia di lavoratrici e lavoratori dipendenti di grosse multinazionali che producono rose.  Il progetto, grazie alla forte partnership con il sindacato etiope CETU, interviene garantendo formazione sui diritti del lavoro e sulla salute e sicurezza sul luogo di lavoro al fine di promuovere il rispetto dei diritti umani e del lavoro dignitoso. Grazie alla collaborazione con Fairtrade Africa è stato avviato un lavoro per la certificazione dell’intera filiera del fiore fresco e sulla Responsabilità sociale d’impresa per favorire un agricoltura sostenibile, rispettosa dell’ambiente e degli esseri umani. Il coinvolgimento diretto di Fairtrade Italia si traduce in attività di sensibilizzazione sulle condizioni di lavoro nelle serra in Etiopia e rivolte al tema del consumo critico sul territorio nazionale.

  • Beneficiari

    Beneficiari diretti circa 150 lavoratori e lavoratrici agricoli impiegati nelle serre floricole e dirigenti sindacali.
    Beneficiari indiretti 1300 lavoratori delle serre a cui vengono replicate le buone pratiche apprese dai lavoratori direttamente formati.

  • Finanziatori

    Regione Emilia-Romagna

 
  • Partner/Stakeholder principali

    Fairtrade Italia/ Fairtrade Africa / CETU / Cisl Emilia-Centrale / Fai Emilia-Romagna

 
Mappa Etiopia Placeholder
Mappa Etiopia

Biancofiorenero