MOST – un ponte per la pace e i diritti umani tra Reggio Emilia e i Balcani

Italia, Regione Emilia-Romagna
Settore: Educazione inclusiva/ Migrazione e cittadinanza globale

  • Informazioni sul progetto

    Il progetto prevede diverse iniziative per sensibilizzare la comunità regionale, con particolare attenzione
    alle giovani generazioni, alla cultura della pace e della nonviolenza. Il progetto cercherà di unire
    idealmente attraverso l’immagine del ponte, non solo le due sponde dell’Adriatico, ma anche due diverse
    generazioni che a distanza di 25 anni dalla fine della guerra di Bosnia Erzegovina possono ritrovarsi per
    condividere impegno per la difesa dei diritti umani, la pace e la non-violenza con strumenti e attività, stili
    comunicativi e tecnologie molto diversi tra loro, ma accomunati dagli stessi valori e lo stesso impegno. Per
    questo si cercherà di far dialogare i burattini con la Storia del ‘900, le testimonianze storiche con i social
    media, le foto dei movimenti per la pace degli anni ’80-’90 e i racconti dei volontari con i manifesti
    elaborati dagli studenti del I.I.S. Blaise Pascal di Reggio Emilia.

  • Beneficiari

    Due classi 4° dell’I.I.S. Blaise Pascal di Reggio Emilia coinvolte nel Laboratorio di comunicazione sociale sui diritti umani e l’impegno civile; la cittadinanza coinvolta nei 4 spettacoli di burattini che si terranno nelle piazze e luoghi
    di Guastalla dove sono avvenuti episodi significativi di Resistenza/repressione durante il periodo Fascista;

    la cittadinanza tutta coinvolta nell’evento Srebrenica 25 anni dopo – Rileggere i Balcani, una lunga storia
    europea: 25 anni dal genocidio di Srebrenica; la cittadinanza tutta coinvolta nell’evento I movimenti per la pace nelle foto di Luciano Nadalini – la mostra composta di 60 scatti con le
    manifestazioni pacifiste, scioperi e mobilitazioni contro le guerre del Kuwait, Iraq, Kurdistan, Bosnia
    Erzegovina, Serbia, Congo, Mozambico, Colombia, Saharawi, Cuba.

  • Finanziatori

    Regione Emilia Romagna

 
  • Partner/Stakeholder principali

    Associazione Mirni Most, Fondazione E35, Centro interculturale Mondoinsieme, ISTORECO, Comune di Reggio Emilia

 
Mappa Italia in Europa ( copy) Placeholder
Mappa Italia in Europa ( copy)

Progetti correlati